Siglato l’accordo tra la scuola calcio e il Catanzaro. Grandi vantaggi per i giovani

Un momento della conferenza di oggi

In seguito all’ufficialità resa pubblica negli scorsi giorni si aspettava soltanto la ratifica formale dell’affiliazione tra le società sportive giovanili di U.S Catanzaro e ASD Simeri Crichi per la stagione sportiva 2019/20 che è ormai alle porte. Questa è avvenuta oggi pomeriggio presso la sala consiliare del comune di Simeri Crichi, alla presenza del presidente dell’ASD, Filiberto d’Imperio, dei responsabili del settore giovanile giallorosso e delle affiliazioni, Franco Modestia e Frank Santacroce, e dell’amministrazione comunale rappresentata dal sindaco Pietro Mancuso e del consigliere Domenico Garcea, davanti a un pubblico che ha visto una particolare presenza di giovani sportivi appassionati. In seguito alla firma del documento di affiliazione è stata elencata una serie di vantaggi di cui i giovani calciatori, e indirettamente il panorama sportivo di Simeri Crichi, sono beneficiari, a partire dall’aspetto prettamente tecnico, il quale prevede sedute di allenamento seguite da uno staff qualificato appositamente disposto dall’US Catanzaro, corsi di formazione e partecipazione ad amichevoli, fino all’aspetto sociale, che caratterizza l’affiliazione per portare avanti i valori di appartenenza, rispetto delle regole, educazione, e amore per il calcio attraverso diverse iniziative che coinvolgono sia ambienti sportivi, mediante la partecipazione in tribuna alle partite di serie C del Catanzaro, sia ambienti didattici, attraverso iniziative come “il Catanzaro sale in cattedra” la quale coinvolge gli istituti scolastici e prevede la sensibilizzazione dei giovani alunni riguardo tematiche civiche che vengono dibattute insieme ai calciatori del Catanzaro. Ed è proprio sulla funzione sociale dello sport che vengono rimarcate le dichiarazioni dei presenti.

Il presidente D’Imperio, così come il sindaco Mancuso, hanno posto l’accento sull’importanza dello sport per i giovani come momento alienante in contrapposizione all’eccessivo utilizzo di dispositivi elettronici che li vede impegnati per la gran parte della loro routine. Il responsabile per le affiliazioni Modesta ha inteso sottolineare l’aspetto sociale come senso di appartenenza al Catanzaro, perché i nostri ragazzini ponessero di più l’attenzione sulla squadra giallorossa piuttosto che su squadre più blasonate, ma geograficamente più distanti. Inoltre questo importante passaggio per il calcio cricaro si riconduce a un altro punto di svolta imminente quale l’inaugurazione della nuova struttura calcistica di Simeri Mare, che è tra le più attrezzate e moderne del comprensorio che segue la linea dell’amministrazione di riqualificazione delle strutture per favorire una crescita dal punto di vista sportivo e umano, come dichiarato da Garcea.

«Speriamo di fare qualcosa di più bello rispetto agli altri anni. L’importante è divertirsi e stare insieme, con l’augurio che qualche giovane emerga nel panorama calcistico» è il messaggio di chiusura del presidente d’Imperio, il quale ha successivamente fissato la ripresa delle attività sportive, cominciate nel 2012, nella seconda metà di settembre.

Sport

Informazioni su Francesco Antonio Pollinzi

Francesco Antonio Pollinzi nasce a Catanzaro il 20 aprile 1998 ed è attualmente residente a Simeri Crichi. Frequenta le scuole elementari e medie presso l'Istituto Comprensivo Statale "B.Citriniti" di Simeri Crichi e acquisisce il diploma di maturità presso il Liceo Classico "P. Galluppi" di Catanzaro. È attualmente iscritto presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi "Magna Graecia" di Catanzaro. Dal 2012 inizia a scrivere per la Gazzetta dei Ragazzi, dopo alcune pubblicazioni da esterno. È tra i membri più anziani della Gazzetta, e perciò molto presente nei vari consigli direttivi che si sono succeduti: ricopre la carica di redattore per l'anno 2013 e a seguire, nel 2014, quella di caporedattore fino al febbraio 2016. Per il resto dell'anno 2016 è chiamato alla carica di redattore, per poi ricoprire dal novembre 2017 nuovamente la carica di caporedattore (carica in corso). Tra i suoi hobby ci sono principalmente la musica, che coltiva suonando dal 2012 nella banda musicale di Simeri Crichi di cui è segretario, e il calcio, gran tifoso della Juventus e della Life Simeri Crichi. É specializzato nel trattare materie relative a cronaca, politica e sport (in particolare l'automobilismo). Da tradizione è colui che realizza l'articolo di fine anno sul bilancio degli eventi e dei fatti nazionali e mondiali e nello specifico quelli rigaurdanti il comune di Simeri Crichi

Precedente Muore dopo un mese l'uomo che investì contro il cinghiale a Simeri. Successivo Vasto incendio nel centro storico: evacuate abitazioni. Rientra l’emergenza