“Person of the Year” (in italiano “Persona dell’Anno”) è un premio attribuito dal settimanale statunitense TIME e riproposto dal sito d’informazione “Gazzetta dei Ragazzi” di Simeri Crichi a uomini, donne, coppie, gruppi di persone, luoghi o macchinari che nel bene o nel male, hanno fatto il massimo per portare lustro e/o qualunque tipo di notorietà al comune di Simeri Crichi. Il premio Person of the Year viene assegnato con la realizzazione di una prima pagina del giornale cartaceo nell’uscita del mese di Giugno o Dicembre; il soggetto viene quindi raffigurato nell’intera pagina e subito alla pagina seguente viene stilato un articolo e/o intervista per giustificare la sua elezione.

L’assegnazione di tale premio viene concordata dai direttori in collaborazione con il Consiglio Direttivo, conseguentemente viene esposta a tutti i soci del gruppo i quali potranno dare il loro parere favorevole per il soggetto scelto, come potranno anche rigettare la scelta ed esporre ulteriori proposte; il tutto verrà quindi messo ai voti.

Qualora il titolo venga attribuito ad una persona e non ad un particolare avvenimento o altro, e tale persona non ricopra alcuna carica pubblica, i direttori (o chi per loro) si preoccuperanno di avvisare, giorni prima, il soggetto interessato per dare il via libera alla stampa dei giornali e alla loro distribuzione nel comprensorio.

Simeri Crichi, lì 23 Maggio 2014

ASSEGNATI NEGLI ANNI

ANNO 2015

Anna Maria Tarantino, cittadina di Simeri Crichi

MERITO: “Per il grande spirito di solidarietà e la forza con la quale affronta le difficoltà e gli ostacoli quotidiani, per gli eventi realizzati nel comune e per aver fatto comprendere alla popolazione come si può combattere malattie difficili come la Sclerosi Multipla con un sorriso”


Anno 2016

Prof. Salvatore Spagnolo, Cardiochirurgo

MERITO: “Per gli alti meriti raggiunti nel campo della Medicina e della Ricerca Scientifica e per aver portato lustro e orgoglio al comune ed all’intera popolazione di Simeri Crichi”.


Anno 2017

Giuseppe Chirico, cittadino di Simeri Crichi

MERITO: “Per aver restituito alla nostra comunità quel giovane figlio immolato per la patria, per la nostra libertà, per la nostra pace. Per essersi fatto primo promotore dell’iniziativa che ha permesso alle spoglie all’eroe, Benedetto Citriniti, di tornare a casa. Per l’impegno, la passione e la caparbietà che gli hanno permesso di portare a termine la sua impresa”.


Anno 2018

 

MERITO: “Alla popolazione di Simeri Mare colpita dall’alluvione del 5 novembre 2018. Uniti da un disastro senza precedenti, rafforzati dalla speranza di poter ricominciare più forti di prima”.