Life Simeri Crichi, La rosa di quest’anno tra conferme e nuovi arrivi. Il particolare delle divise

Pochi giorni separano la giornata odierna dall’inizio del campionato calcistico di terza categoria che vedrà coinvolta la Life Simeri Crichi, all’interno del girone “F” della provincia catanzarese. Prima partita si terrà difatti questo sabato alle ore 14.30 presso il campo sportivo comunale del paese, dove gli undici biancoverdi scenderanno nel rettangolo di gioco per affrontare la Polisportiva Palermiti. Come già annunciato, la squadra ha optato per il pomeriggio di sabato quale giorno ideale per disputare le partite in casa, mentre le trasferte resteranno invariate alla domenica pomeriggio.

Un anno importante quello che sta per essere inaugurato, dove tra le tante conferme ed i nuovi arrivi, a mancare più di tutti sarà una piccola e discreta, quanto immensamente grande presenza. È difatti trascorso proprio oggi un mese esatto dalla tragica e prematura scomparsa della piccola Martina Galeota, la bimba di 6 anni venuta a mancare a causa di un terribile male che l’ha strappata all’amore ed all’affetto della sua famiglia e dei suoi “fratelli maggiori” della Life, di cui lei era nel tempo divenuta indiscussa mascotte, partecipando attivamente a partite in casa ed in trasferta. Un dolore immane che ha attraversato l’intera società calcistica e che ora diviene strumento in grado di trasmettere la giusta carica ai ragazzi per portare a termine, nel migliore dei modi, questo terzo anno in campionato.

DIVISE ED ABBIGLIAMENTO

È fuori discussione come, la piccola Martina, sia costantemente presente nel cuore e nella mente dei giocatori ma, da quest’anno, tale presenza diverrà ancora più rilevante, concretizzandosi sulle nuove divise proposte dalla società. La divisa di casa non potrà che richiamare i colori di cui si fregia il paese, con uno stile tutto nuovo ed originale. Sul petto, naturalmente lato sinistro, un cuore rosso con all’interno il nome di Martina.  Al centro lo scudetto. Sul collo invece resterà invariato il nome di Pietro Lorenzo a cui questa squadra si ispirò alla sua nascita. Per le trasferte, il colore delle divise, ricadrà su quello che Martina avrebbe tanto voluto che i suoi ragazzi indossassero, ma lo stesso verrà svelato prossimamente. Terza divisa sarà invece quella che la società ha definito “divisa speciale”: tutta bianca con un grande cuore al centro che, nel chiudersi, scrive il nome di Martina. Quest’ultima sarà proprio la divisa con la quale, la Life Simeri Crichi, scenderà in campo nella sua prima partita di sabato.

Restando in termini di abbigliamento, prima di passare alla rosa, fortemente entusiasti ragazzi e dirigenza per le nuove tutte marchiate VL3 e generosamente offerte dalla ditta NEOS Costruzioni Srl di Piero Piane e Antonio Paucci.

Le tute 2019/2020 della Life Simeri Crichi 2017

LA ROSA

Passiamo quindi ad analizzare la nuova rosa che scenderà quest’anno in campo con i colori bianco-verdi. Tante le conferme già risapute e su cui, i tifosi, continuano a documentarsi grazie agli attivi canali social della squadra, presente su Facebook così come su Instagram.

Iniziando dalle conferme, una su tutte è quella a cui, numerose società – anche di categorie superiori – hanno tentato di ambire, facendo di tutto per strapparlo alla difesa biancorverde. Resta invece tra i pali della sua poche volte violata porta, il numero 1 della rosa, Giuseppe Nagero, al quale si affiancherà un altro maestro della parata: Marco Critelli. In campo anche Antonio Catizone, una bandiera della società che, con serietà, impegno e passione porta avanti il suo ruolo di capitano con educazione e tanta grinta. Nel reparto difensivo confermati Gregorio Vatrella, Salvatore Gatto, Giuseppe Pullano e Sebastian Pugliese, mentre a centrocampo tornano Lorenzo Chiarella, Marco Cosco, Alessandro Canino, Rosario Folino, il già citato Catizone e – dopo un anno d’assenza – il grande ritorno di Pietro Poerio. In attacco, delle vecchie conoscenze, confermato solamente Pasquale Colao, attualmente fermo a causa di un terribile infortunio al polso che lo costringerà a restare fermo solo per qualche mese (si spera).

Suscitano interesse e curiosità le tante new entry di cui si è voluto contornare il mister Raffaele Alberto, anche lui tra le conferme di quest’anno, fortemente voluto dalla dirigenza per l’impegno, la passione e la compostezza profusa negli allenamenti e nelle partite della passata stagione.

A dare sostegno nel reparto difensivo, direttamente dall’Atletico Sellia Marina, giungono i fratelli Hermes e Erand Dusku, che già negli allenamenti e nelle prime amichevoli hanno dato ottima prova di qualità. Dal Calcio Steccato, sempre in difesa, arriva anche Orlando Riccelli, mentre chiude i nuovi arrivi in questo reparto il già conosciuto Davide Carè.

Tra i centrocampisti la novità arriva con Andrea Santoro, ex giocatore del Prasar, medesima squadra da cui arrivano anche due nuovi attaccanti: David Dolce e Piercarmelo Aiello.

Il reparto d’attacco è quello su cui maggiormente ha lavorato mister Alberto. Oltre ad Aiello, Dolce e Colao, da quest’anno si annoverano anche Francesco Budace, ex dell’Atletico Sellia Marina nonché preparatore dell’US Catanzaro 1929, Giuseppe Belcamino con un passato nei campi del Sambiase e del Santacroce e per ultimo, un giovanissimo Antonio Leone che raggiunge la terza categoria dopo una lunga strada nella scuola calcio e nel settore giovanile dell’Asd Simeri Crichi.

Un campionato tutto nuovo quello che la Life Simeri Crichi intenderà portare avanti, cercando con determinazione di raggiungere l’aspirata seconda categoria. Sostegno continuo e costante incoraggiamento da una società che credere ed investe nei suoi ragazzi. Dal Presidente Elia al DS Catizone passando per ogni singolo componete la dirigenza, giunge l’invito all’intera cittadinanza di Simeri Crichi nel seguire e sostenere la squadra del proprio paese in questa sempre nuova e travolgente avventura sportiva.

Sport

Informazioni su Filippo Coppoletta

Filippo Coppoletta nasce a Catanzaro il 27 settembre 1997 ed è attualmente residente a Simeri Crichi. Frequenta le scuole elementari e medie presso l'Istituto Comprensivo Statale "B. Citriniti" di Simeri Crichi luogo in cui insieme a Gabriele Pugliese farà nascere la Gazzetta dei Ragazzi. Acquisisce il diploma di maturità presso l'Istituto Tecnico per Geometri "R. Petrucci" di Catanzaro ed è attualmente iscritto presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi "Magna Graecia" di Catanzaro. Dal 2014 inizia a scrivere su diverse testate giornalistiche come InfoOggi.it e CatanzaroInforma.it. Nel mese di settembre del 2017 entra ufficialmente in collaborazione con la testata giornalistica regionale "Il Quotidiano del Sud" dove scrive prevalentemente nell'edizione di Catanzaro-Lamezia-Crotone. Dal 2010 è direttore responsabile della Gazzetta dei Ragazzi, organizza il lavoro che i diversi collaboratori svolgono periodicamente, gestisce le pubblicazioni, tiene i rapporti con gli esterni e detta le linee guida da seguire in concerto con le proposte avanzate dal consiglio direttivo e dai collaboratori tutti. Dal mese di settembre 2017 è inoltre dirigente della neo squadra di calcio "Life Simeri Crichi" iscritta al campionato di Terza Categoria (Girone E - Catanzaro), con le funzioni di addetto stampa. Per la squadra cura i diversi servizi e commenta le dirette facebook domenicali. Non ha settori specifici nei quali scrive ma si occupa prevalentemente di cronaca nera, politica, eventi, manifestazioni e spettacolo.

Precedente VIDEO | Simeri Mare un anno dopo l'alluvione tra residenti delusi e ritardi della Regione Successivo Tutto pronto per l'arrivo del Vescovo. Domani a Simeri Crichi: dalle scuole alla caserma